Filatura Industriale e Lavorazioni successive

Abafil offre un servizio veramente risolutivo per il cliente: a sua disposizione, infatti, ci sono una consolidata esperienza, un alto tasso di innovazione e una forte capacità tecnologica e produttiva.
Il tutto, grazie alla passione per il buon filato, che perdura da oltre 40 anni, e la spinta all’investimento dimostrata dall’azienda attraverso l’acquisto di macchinari per il trattamento del filo.

Binatura e Ritorcitura

La binatura serve per accoppiare più fili (da un minimo di 2 ad un massimo di 12 su un’unica bobina prima di ritorcere i filati, come preparazione alla successiva fase di lavorazione: la ritorcitura.

Questo processo viene effettuato sulle binatrici. Tutte le nostre macchine di binatura sono di ultima generazione con controllo elettronico, per elevati standard di qualità.
La Ritorcitura è il cuore della nostra lavorazione.

La ritorcitura prevede che le bobine binate vengano caricate sui ritorcitoi che ritorcono i fili da 2 a 12 capi tutti insieme, per ottenere un unico filo composto da più fili. I filati così ottenuti potranno successivamente essere utilizzati nei più disparati ambiti di applicazione.

Termofisso e Sottovuoto

È una lavorazione accessoria, e viene utilizzata per stabilizzare i filati dopo il processo di ritorcitura. Attraverso questa lavorazione si conferisce alle fibre lavorate alcune proprietà fisiche differenti rispetto al materiale di partenza, come ad esempio un maggiore resistenza, o per eliminare gli allungamenti.

Questa operazione viene svolta nelle nostre speciali camere sottovuoto, dentro le quali viene inviato vapore surriscaldato, a volte fino a raggiungere pressioni superiori a quella atmosferica.

Tra i principali risultati di una lavorazione Termofisso sottovuoto, si ha quello di eliminare qualsiasi rientro del filato nelle successive fasi di lavorazione.

Roccatura

Attraverso questa procedura viene trasferito il filato da una rocca all’altra.

Tale operazione viene svolta sia per cambiare il formato del tubetto sul quale è avvolto il filato, che per dividere il filato presente su una sola rocca in un numero di rocche maggiore.

Con le stesse macchine si può paraffinare il filato oppure produrre rocche più soffici destinate alla tintoria.

Gasatura

È un’operazione di finissaggio che ha lo scopo di eliminare, mediante il passaggio veloce di una fiamma a gas sul filo, la pelosità dovuta a fibre particolarmente lunghe formatesi nel filato o nel tessuto e che è impossibile togliere con apparecchiature meccaniche.

I fili gasati sono soprattutto i cotoni e le viscose.

Aspatura

È un’operazione che prevede l’avvolgimento del filato in matasse su aspi.

Questa operazione permette al filato di essere tinto in maniera uniforme oppure di essere sottoposto al processo di mercerizzo che permette alle fibre di cotone di gonfiarsi e dare lucentezza al filato stesso.

Dato il suo costo, questa operazione viene effettuata solitamente su filati pregiati o che devono essere utilizzati in particolari tessuti.

Ceratura

È un’operazione che tramite un passaggio in speciali vasche dove è contenuta della cera liquida e successivamente in forni ad alte temperature, permette al filato di ottenere un’elevata lucentezza e rigidità che permette ai filati trattati di essere utilizzati in svariati settori, dai cartellini pendenti alle stringhe per scarpe.

Scopri tutti i filati che produciamo

Sei nel campo della produzione industriale, vuoi maggiori informazioni sui filati industriali ABAFIL,
sulle loro potenziali applicazioni o sulla loro fornitura?

QUICK LINKS:

Head Office
Via Bergamo 46
Medolago (BG) - Italia

Telefono: +39 035 901138
P.IVA 03263820163
E-mail
info@abafil.it

Scroll Up